Bicchieri Birra Tedesca IoVendoBirra

Tecniche di spillatura, terza lezione – Il Metodo Tedesco (parte due)

Pubblicato il Pubblicato in Tecnica

Il metodo Tedesco.

Un prodotto di qualità, materiali professionali e cortesia: tutto questo non basta per creare un locale di successo.

Il servizio è uno dei momenti fondamentali della pianificazione del lavoro. Scopri come un servizio adeguato della birra ti porterà vantaggi inestimabili.

 

Ogni fase della spillatura viene chiamata “Colpo”. Ogni volta che il rubinetto viene aperto e poi richiuso, si da un Colpo. Il Colpo attiva tutto il meccanismo di gas, tubi, refrigeratori e circuiti che stanno tra il fusto e la testata di spillatura, il rubinetto da dove esce.

Merkel IoVendoBirra

Il servizio delle birre in bottiglia è molto simile a quello delle spine, solo che non avendo una macchina che estrae la birra, si creeherà noi, con la morbidezza del movimento del polso, di versare la birra in tre Colpi.

Adesso che hai l’impianto a posto, una grande birra attaccata , o in mano se stai servendo in bottiglia, il bicchiere nell’altra mano, sei pronto per spillare la tua birra in maniera perfetta. L’ultimo accorgimento che devi prendere prima di iniziare, è che il bicchiere deve essere quello più adatto per la tua birra e, prima di essere usato, deve essere risciacquato in acqua fredda. Il risciacquo toglierà un po’ di residuo di polvere che il bicchiere potrebbe aver preso nello scaffale, in più il risciacquo serve anche a freddare il bicchiere e questo è molto importante, in quanto la birra esce dalla spina a una temperatura che sta tra i 4 e gli 8 gradi, quindi se usi un bicchiere a temperatura ambiente si verificherà uno shock termico, con schiumata eccessiva e innalzamento della temperatura di servizio della tua birra.

Come già detto, il rubinetto viene aperto con decisione e si parte con la perfetta spillatura:

  • Primo colpo: si riempie il bicchiere facendo schiumare la birra, l’ideale sarebbe che alla fine di questo colpo, nel bicchiere avrai metà birra limpida, metà schiuma. Questo passaggio è importante perché si va a scorporare il gas in eccesso (e che altrimenti il cliente si berrebbe, trovando la birra troppo gasata, troppo pesante, poco saporita e con il gas che da alla testa).
  • Secondo colpo: dopo 2-3 minuti, quando la schiuma si è compattata, si va a fare il refeel del bicchiere, avendo cura di lavorare appoggiandolo sul piano di lavoro. Si deve arrivare a far risalire la birra nel bicchiere quasi fino alla sua sommità, ma senza che esca fuori. Questo colpo è importante perché è quello che apporta la maggior parte del gusto e degli odori alla tua birra.
  • Terzo colpo: dopo un altro paio di minuti, sempre lavorando con il bicchiere appoggiato al piano di lavoro, si va a fare un nuovo riempimento, questa volta staremo abbondanti, facendo in modo che la schiuma, ormai ben compattata, esca dalla sommità del bicchiere, creando un bellissimo cappello che persisterà nel bicchiere almeno per 10-15 minuti.

Una birra servita in questa maniera non solo sarà bellissima, ma anche più buona e digeribile.

L’ultimo avvertimento che ti lascio con questo articolo, è di fare bene attenzione se la birra che devi servire sia filtrata o non filtrata. Le birre non filtrate sono rare ma non impossibili da trovare nel mondo Brassicolo Tedesco. Sono non filtrate le Weizen, per esempio, le Keller o molte Naturtrub. In questo caso, se si serve alla bottiglia, sarà sufficiente ruotare bene la bottiglia tra le mani, prima di effettuare l’ultimo colpo, per amalgamare tutte le particelle in sospensione. Se la birra non filtrata la servi in fusto, bisogna che impari il perfetto metodo di stoccaggio della birra, solo così potrai esaltare il grande prodotto che hai deciso di vendere. Durante il nostro corso “IoVendoBirra” si darà importanza anche a questo aspetto. Un piccolo investimento sulla tua professionalità che potrebbe rivelarsi un tesoro per la tua Azienda.

La prima parte di questa lezione:

http://iovendobirra.it/tecniche-di-spillatura-il-metodo-tedesco


La seconda lezione:

http://iovendobirra.it/tecniche-di-spillatura-seconda-lezione


La prima lezione:

http://iovendobirra.it/tecniche-di-spillatura-prima-lezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *